TESTI PER LA STAMPA

Cataloghi, brochure, flyer, volantini, menù, istruzioni, manuali, guide, ricerche, riviste, libri, packaging, inviti 

attenzione per la perfezione

SCRIVERE TESTI DI PRODOTTI PER LA STAMPA è UNA QUESTIONE MOLTO DELICATA

Per scrivere un testo che andrà stampato serve molta più attenzione di quando si scrive per il web.

Come per i testi di un sito internet, molti pensano che chiunque sia in grado di scriverli, senza aver bisogno di un professionista. D’altronde si scrive sempre (mail, messaggi, biglietti d’auguri) e, sin dai tempi in cui si andava a scuola, non si può che migliorare giorno dopo giorno.

Il problema è che senza avere un feedback (considerazione, correzione, complimento, critica) da altre persone su come si sia scritto, è impossibile rendersi conto di aver fatto bene o male. Pensate che la maggior parte del materiale scritto in mail, post sui social e comunicazioni aziendali, è pieno di errori sia grammaticali, sia sintattici. 

Io, al contrario, pur sapendo di non aver problemi di scrittura ai tempi delle scuole, pensavo che il mio “andar bene” nei temi fosse per la creatività e qualche idea simpatica. Col tempo, ricevendo feedback positivi e consigli sul futuro da parte di alcuni professori universitari, capii che oltre all’idea c’era anche correttezza dal punto di vista tecnico. Quella per me era una scrittura normale, dagli altri era vista come un’ottima scrittura. Lo stesso vale per i “non professionisti” che, infatti, pensano di scrivere normalmente. Nel loro caso, senza un riscontro professionale, non potranno mai sapere il valore di quanto scritto. Tutti, infatti, pensano di saper scrivere bene. Durante alcuni corsi specialistici e laboratori di scrittura, iniziai a confrontarmi con chi studiava per diventare giornalista, romanziere e sceneggiatore. Ricordo sia la gioia di alcuni studenti, sia le lacrime di chi pensava di essere un talentuoso scrittore e poi si ritrovava i testi pieni di correzioni.

Non so se il sogno di quei compagni si sia avverato, ma di una cosa sono certo: se oggi pochissime persone possono permettersi di vivere di scrittura, allora vuol dire che questa arte (riduttivamente professione) è molto più complessa di quanto si possa pensare.

All’inizio di questo testo ho precisato subito che scrivere per qualcosa da mandare in stampa richiede maggiore attenzione di un contenuto per il web. Il motivo principale riguarda la possibilità di cambiare, correggere, adattare. Sul web, infatti, si possono effettuare modifiche e correzioni un’infinità di volte. Quando un testo va in stampa deve essere perfetto! 
Quante volte ci è capitato di vedere errori grammaticali e/o di battitura su cataloghi, brochure e, addirittura, articoli di giornali prestigiosi. Ovviamente, può accadere anche ai più bravi di non accorgersi di un errore di battitura. Con i giornali, in particolare i quotidiani, si può essere giustificati dai tempi ridotti che si hanno per preparare un articolo. Quando, però, si tratta della stampa di un prodotto per cui non vi è pressione in termini di tempo, allora trovare un errore non è affatto bello; anzi, se consideriamo che mentalmente siamo sempre più predisposti ad enfatizzare un difetto piuttosto che un pregio, allora bisogna far il possibile per scrivere tutto correttamente. Pensate al menù di un ristorante; possiamo avere una lista di piatti spettacolari, ma basta un “peppe” al posto di “pepe” per condividere con tutti i presenti l’errore trovato. 
Così come un menù o un normale listino prezzi, non è nemmeno piacevole e professionale trovare cataloghi aziendali, guide, manuali e qualsiasi altro prodotto stampato che presenti errori.

Se da un certo punto di vista scrivere per il web comprende alcune tecniche aggiuntive in ambito SEO, quando si scrive per la stampa bisogna prestare maggiore attenzione. Chiedere aiuto a un professionista della scrittura può essere il valore aggiunto di ogni lavoro.

Il testo che stampi parla di te…
e resta per sempre!

l

cosa posso scrivere per te

I prodotti per la stampa sono di vario genere, formato e funzione. Su alcuni bastano poche parole; su altri, i contenuti possono essere numerosi. Ad esempio:

  • cataloghi, brochure,
  • flyer, volantini, pieghevoli;
  • menù ristoranti, listini prezzi;
  • istruzioni, manuali, guide;
  • ricerche, tesine, presentazioni;
  • riviste, articoli per testate giornalistiche;
  • libri (scrittura, revisione);
  • inviti, libretti di matrimonio;
  • packaging, confezioni.

hai bisogno anche della grafica?

Se, oltre al testo, necessiti anche della grafica, non devi assolutamente preoccuparti.
Collaboro, infatti, con la weba05, agenzia di comunicazione di un noto grafico e docente universitario di design e tecniche grafiche di stampa.

Grazie a questa collaborazione, potrai avere un prodotto finito, senza dover rivolgerti a più agenzie e/o liberi professionisti.  Dalla tua idea alla consegna del prodotto, un solo referente!

dove puoi stampare?

Come per la grafica, posso aiutarti anche con la stampa dei tuoi prodotti. Quando, infatti, scegli di affidare un lavoro a me e alla weba05 puoi contare sulla nostra rete di fornitori specializzati per avere sempre l’offerta migliore per il tuo prodotto da stampare.

Questo vuol dire, che qualsiasi formato, materiale e quantità, volessi stampare, possiamo indirizzarti verso la soluzione più adeguata a livello qualitativo ed economico.

Se sei incuriosito e ritieni importante rivolgersi a uno scrittore professionista per i prodotti che desideri stampare, non esitare a scrivermi a info@hi-write.com anche solo per una chiacchierata virtuale.

Contact

“Aver imparato a scrivere non vuol dire saper scrivere”!